Assicurare i volontari: vi spieghiamo perché è fondamentale

In: Garanzie e tutele

Del: 22 gennaio 2016

Più volte abbiamo parlato dell’importanza che una copertura assicurativa può rivestire per le realtà associative. Ne abbiamo analizzato punti di forza, caratteristiche e peculiarità, tutti aspetti che possono essere plasmati per rispondere alle diverse esigenze espresse di volta in volta.

Si tratta di un concetto fondamentale che è bene sottolineare, perché uno strumento come la Polizza Unica del Volontario costituisce la soluzione ideale per favorire una più giusta equità e tranquillità nel mondo delle OdV: permette di supportarle, accompagnarle e sostenerle in tutte quelle che sono le attività quotidiane svolte al loro interno.

Quello che però non abbiamo approfondito è se sia o meno obbligatorio assicurare i volontari.

Bene, proviamo a fare un po’ di chiarezza!

La risposta in realtà è molto semplice: SI, assicurare i volontari è un obbligo previsto dalla legge.

Perché?

Lo spiega la legge quadro del volontariato numero 266/91 che stabilisce che le organizzazioni di volontariato debbano assicurare i propri aderenti contro gli infortuni e le malattie connesse e derivanti dallo svolgimento dell’attività stessa, nonché per garantire una copertura nei casi di responsabilità civile verso i terzi.

Il requisito assicurativo, inoltre, è uno di quegli elementi che devono essere verificati in concomitanza con l’atto di iscrizione al registro del volontariato.

Se così non dovesse essere, in caso di sinistro ed in assenza di assicurazione, i dirigenti saranno chiamati a rispondere del danno col proprio patrimonio personale. Non vi sono particolari indicazioni su quali caratteristiche debbano avere le polizze assicurative, la valutazione viene lasciata al giudizio ed alla responsabilità del Consiglio Direttivo dell’associazione e del suo presidente.

Inutile dire, che la raccomandazione è quella di scegliere soluzioni in grado di fornire la massima garanzia possibile, in termini di massimali, franchigie e rischi coperti, nell’interesse del volontario e dei dirigenti dell’associazione.

0 commenti

Devi essere loggato per postare un commento.

Lascia un commento