Osservatorio Permanente sui Sinistri: la statistica al servizio della sicurezza

In: Garanzie e tutele

Del: 15 aprile 2016

Quando si parla di assicurazioni, in generale il sinistro viene definito come un “evento futuro e incerto atto a procurare danno, determinando così la controprestazione dell’assicuratore”. Ogni qualvolta si sottoscrive una polizza, indipendentemente dalla sua tipologia, ci si assicura proprio contro i sinistri che potrebbero verificarsi in futuro e, nel caso della Polizza Unica del Volontariato, queste eventualità negative sono rappresentate da:

  • Malattie
  • Infortuni
  • Responsabilità Civile (RCT nei confronti di terzi e RCO verso i prestatori d’opera)

Cavarretta Assicurazioni non solamente si impegna affinché i risarcimenti vengano corrisposti adeguatamente e in tempi rapidi ma, avendo a cuore innanzitutto l’incolumità e la serenità dei membri delle associazioni, si impegna concretamente per aiutare i propri aderenti a evitare che in primis i sinistri si verifichino.

Prevenire è meglio che curare”, recitava un famoso slogan pubblicitario, e se vogliamo è un po’ questa la filosofia con cui Cavarretta Assicurazioni ha creato nel 2009 il suo Osservatorio Permanente sui Sinistri.

L’obiettivo di questo progetto è raccogliere ed elaborare dati statistici riguardanti i sinistri, in modo tale da offrire informazioni utili per una duplice finalità: da una parte prevedere ed evitare i possibili incidenti che tendono a verificarsi con maggior frequenza e, dall’altra, permettere agli aderenti di scegliere garanzie, massimali e franchigie che assicurino il miglior livello di tutela.

Quella di istituire e supportare l’Osservatorio Permanente sui Sinistri è una scelta che sottolinea l’impegno quotidiano profuso da Cavarretta Assicurazioni per fare in modo che il suo strumento assicurativo per il Terzo Settore, la Polizza Unica del Volontariato, sia sempre più rispondente agli effettivi bisogni delle organizzazioni.

0 commenti

Devi essere loggato per postare un commento.

Lascia un commento