Polizza di tutela legale: ecco di cosa si tratta

In: Garanzie e tutele

Del: 14 gennaio 2016

Oggi parliamo di tutela assicurativa legale o giudiziaria, ovvero di una polizza specifica in grado di assicurare una garanzia di copertura per fare fronte a quei costi derivanti da eventuali spese legali. Si tratta di una soluzione estremamente importante perché capace di sopperire in caso di necessità, che sia l’assicurato stesso a far valere i propri diritti oppure la terza parte coinvolta a chiamarlo in causa.

Inoltre, fra le varie voci di copertura vi sono anche i costi di perizia e quelli relativi alle consulenze legali, che possono essere richieste sia dall’assicurato, che da un giudice.

Ed in presenza di un esito negato della causa legale?

L’importanza di questa polizza si vede anche in questa situazione, perché si fa carico delle spese di soccombenza da sostenere quando la colpa viene attribuita all’assicurato.

Proprio in virtù delle sue caratteristiche, questo tipo di tutela è sempre più richiesto e necessario. Una necessità a cui la Cavarretta Assicurazioni Srl è riuscita a far fronte tramite un accordo stretto con UCA Assicurazione Spese Legali e Peritali Spa, dando vita ad una specifica convenzione indirizzata alle Associazioni di Terzo Settore.

Per farlo è stato necessario studiare diverse soluzioni che si potessero adattare alle diverse esigenze espresse dalle Associazioni, siano esse semplici o più strutturate.

Ma guardiamo più da vicino quali sono i punti di forza di questa polizza:

L’assicurato ha la possibilità di scegliere il proprio avvocato di fiducia all’interno del foro di competenza, ovvero chiunque svolga la professione nella regione dove è avvenuto il sinistro. Questa caratteristica permette di affrontare una causa con la tranquillità di essere seguiti da chi più si ritiene capace e competente;

Indipendenza della Compagnia: questo significa che è possibile fare causa contro la compagnia di assicurazioni stessa, quando necessario;

Il massimale di copertura è espresso per vertenza e non per anno a condizione che le cause da affrontare siano relative a motivazioni differenti. La polizza copre potenzialmente casi di azione legale illimitati nell’arco di un anno;

Le spese di soccombenza vengono sempre pagate. In questo caso si intendono le spese del processo che andrebbero versate da parte di chi perde la causa. La garanzia sulle spese di soccombenza è valida esclusivamente per cause civili, poiché nelle cause pensali questa tipologia di spese non è prevista.

0 commenti

Devi essere loggato per postare un commento.

Lascia un commento